Commenti (7)

  • ciao, sono il padre di Marta, una ragazzina che partecipo’ al vostro festival nel …non ricordo l’anno…di sicuro era lo stesso del debutto dei pollice verso….il mio intento e’ quello di mettermi in contatto con il simpaticissimo cantante….se la memoria non mi inganna….Paolo, per cercare di poter eseguire le cover delle loro bellissime canzoni, considerato il fatto che quelle di questo sito sono le uniche che si riescono a trovare, come posso fare?????
    un grosso abbraccio e un caloroso saluto da giorgio …Asti!!!

  • Roberto Ceccucci

    Ciao a tutti,

    sono Roberto “l’ex” percussionista dei Pollice Verso,quelli veri,mi dispiace molto vedere come Roby,il simpaticissimo cantante,si sia ridotto pur di apparire….(bella foto la n.2),Grazie Interamna!
    Al mio amico Roby dico,complimenti ce l’hai fatta,4 anni per arrangiare un pezzo come Notte fra di noi?
    Avevi ragione all’Interamna ci sanno proprio fare….
    Comunque resta sempre un gran pezzo.
    Ciao e in bocca al lupo!

    p.s.
    Giorgio (papà di Marta) contata me,te lo do io il cd dei Pollice,quelli veri!

    Roberto

  • David Vivarelli

    Caro, caro Roberto… sembra che tu ce la stia facendo con le TUE canzoni. Sai in effetti è vero, le canzoni sono tue. Ma quella squadra di arrangiatori non è stata in grado neanche di rifare l’intro di chitarra di France… ma almeno gli hai girato i diritti d’autore per il piacere che ti ha fatto o ti sei accaparrato pure quelli? Se io fossi in lui adesso una telefonatina incazzata te la farei… Tu se leggi questo commento non vergognarti neanche un pò mi raccomando. In fondo hai fatto tutto quello che dovevi per comparire come un imbecille in quelle due foto cretine.
    Il tuo ex-bassista, David.

  • Che dire, i miei compagni di gruppo (Pollice verso) quello vero hanno già espresso molto bene il loro pensiero. A te Roberto dico solo che spero tu possa finalmente raggiungere quel sogno che da sempre insegui, questo forse servirà ad accettare la fine di un percorso musicale di unione, amicizia e condivisione e grandi soddisfazioni condiviso tra tutti noi (Robby, David Francy te ed io) ci tengo a ricordartelo perchè questo era e sarà solo l’unico ed il vero Pollice verso.Una cosa mi avrebbe fatto piacere: che avessi cambiato almeno il nome. Un grosso in bocca al lupo e un abbraccio.
    Alberto ex batterista nonchè fondatore insieme a te dei Pollice verso

  • Vorrei rispondere agli “ex” componenti della band Pollice Verso con un unico messaggio.
    Vi ringrazio per avere fatto capire a tutto il mondo web di che cosa siete capaci.
    Usare spazio comune a tutti per esternare una questione privata che mai nessuno capirà…complimenti…
    Complimenti anche per avere agito all’unisono e nell’ombra, secondo il vostro stile, esattamente come alla semifinale del festival di san valentino di 5 anni fa, dove mi avete dato buca perchè non credevate in questo progetto che sto comunque portando avanti alla grande soprattutto senza di voi, semifinale che mi ha visto solo, con la mia chitarra e la mia amarezza per non avere capito niente su di voi nonostante i 4 anni passati insieme.
    La cosa che veramente mi rattrista è avere letto quelle parole dure da parte di tutti, cercando appigli inseistenti…non dimenticate che tutto il progetto ruotava intorno a me e che i brani erano e sono pezzi della vita mia, quindi mi appartengono come il nome scelto, come l’aria da me creata per un sax ( e se Alberto è la persona che credo, potrà confermare quanto sto dicendo)e come il cambiamento che a volte è necessario per continuare a crescere e a evolversi, per non rimanere sempre fermi e soprattutto per non essere per tutta la vita degli “ex”.
    Vi auguro di non provare mai nella vostra vita la stessa tristezza che ho provato io nel sentirmi tradito due volte.
    Spero di non dovere mai più usare questo spazio per discutere di cose private.
    Il mio numero lo conoscete.

  • David Vivarelli

    Ti diò solo una cosa: puoi avere ragione sul modo scelto per criticarti. Probabilmente non era il caso di utilizzare Internet. Il tuo numero non credo che lo uerò mai più. Ti ricorderò solo che un giorno tu e Alberto eravate rimasti senza musicisti. Poi dalla tua porta sono entrato io e subito dopo Robby. Se ora sei arrivato dove volevi è solo perchè per 4 anni ti abbiamo accompagnato. Abbiamo sempre creduto che la tua musica fosse splendida (lo credo ancora), solo non eravamo d’accordo con la scelta di mettersi nelle mani di professionisti dai dubbi propositi. E come osi dire che ti abbiamo tradito? Quando hai avuto bisogno (almeno tre o quattro volte) io ci sono sempre stato, compreso quella volta dal vivo a Villa Serena, dopo che il tuo bassista ti aveva lasciato a piedi due ore prima del concerto. Mi spiace ma confermo quello che ho detto precedentemente. Vergognati della persona che sei diventato. Detto questo spero proprio che tu riesca nel tuo obiettivo. In fondo per arrivarci hai mandato a quel paese 4 amicizie serie.
    David.

    P.S. Tu per favore il mio numero non usarlo, anzi cancellalo grazie.

  • Ciao roby…azz ke brutta storia, nn me lo sarei mai aspettato: una band cosi’ affiatata ke si sfascia per………lasciamo correre.
    il fatto ke la vostra musica sia interessante e ke continui a piacere e’ comunque un dato di fatto: le radio locali qui ad asti la canzone voglia di voglia l’hanno fatta passare tutta l’estate…..kissa’ come mai!??!!! ;-)) Ti sarei veramente grato, il vostro cd mi piacerebbe un sacco riceverlo dimmi: come posso fare per avere un tuo contatto??…vaglia postale oppure bonifico bancario….per il cd …ovviamente!! ti ringrazio anticipatamente…buon lavoro eeeeee…….su con la vita!!!

Rispondi