EUROSONG 2009 – I RISULTATI

(Eurosong Italia) L’ESC 2009 si è concluso ed è arrivato il momento di tentare di fare un’analisi dei risultati, anche alla luce del reinserimento delle giurie nelle votazioni della Finale.

La reintroduzione delle giurie nelle votazioni della Finale ha sicuramente lasciato il segno. Non è ancora stato eliminato del tutto (ma probabilmente sarà impossibile farlo) il voto di diaspora o il voto fra “vicini di casa”, ma sicuramente qualcosa è cambiato. Erano alcuni anni che Francia e Regno Unito non riuscivano ad entrare nei primi 10 posti della classifica. Quest’anno la prima si è classificata all’8° posto e il secondo al 5°, sebbene i brani presentati dalle due Nazioni fossero qualitativamente migliori rispetto a quelli presentati negli anni precedenti.

Ma anche la Germania e la Spagna avevano due bei brani, soprattutto la seconda che era data fra i favoriti, esibendosi anche per ultima. Invece qualcosa non ha funzionato e la Spagna, nonostante una buonissima esibizione, si è dovuta accontentare del penultimo posto, mentre la Germania non è riuscita a salire oltre il 17°, ma in quest’ultimo caso potrebbe aver  influito l’esibizione pacchiana dei tedeschi.

Ma veniamo alla Norvegia che riporta ad ovest il concorso e riesce ad intascare la sua terza vittoria. Rybak era il superfavorito dell’anno e così è stato. Ha vinto la sua Semifinale e nella serata di sabato ha preso punti da ogni Nazione votante e ne ha collezionati 387, battendo il record dei Lordi. La Norvegia ha probabilmente messo d’accordo pubblico e giurie grazie alla freschezza e all’orecchiabilità del brano, alla bravura dell’interprete e alla sua faccia simpatica. I padroni di casa arrivano all’11° posto ed è già molto dato che la canzone non era fra le favorite del pubblico.

Per quanto riguarda gli altri Stati l’Islanda riesce a vincere la sua Semifinale e a conquistarsi giustamente il secondo posto (due nordiche sul podio) così come il brano facile facile del Azerbaigian si piazza al terzo.

Il resto della classifica è della Finale è tutto sommato corretto anche se fa male vedere la qualità di Malta e Svezia così in fondo, soprattutto se pensiamo che si sono classificate dietro alla, sì simpatica Moldavia, ma al limite della sagra di paese, all’inutile canzone rumena (ma Elena è brava), alla noiosa Croazia ed alla caotica e volgare Ucraina. Anche Israele e Portogallo avrebbero meritato qualche posizione in più.

Ma proviamo ad analizzare anche le due Semifinali.

Nella Prima Semifinale passano tutti quelli che meritavano di passare o quasi. Al posto della Romania e della Finlandia (ripescata dalle giurie) avrebbero meritato molto di più la Bielorussia e la Svizzera.

Dicevamo che la Finlandia è stata scelta dalle giurie come decimo Stato, ma in Finale è rimasta all’ultimo posto.

Discorso leggermente diverso per la Seconda Semifinale in cui passano quasi tutti i più meritevoli, ma a sorpresa superano il turno la Moldavia e la Croazia che è la scelta delle giurie. Incomprensibile come sia potuta piacere la noiosa Lituania, che infatti in Finale resta in basso nella classifica, ma soprattutto cosa abbia visto il pubblico europeo nell’orribile Ucraina. Irlanda, Cipro e Slovenia avrebbero dovuto essere le altre finaliste.

In generale si può dire che il livello dei brani era abbastanza alto, se parliamo di musica prettamente pop e di facile ascolto, e che la scelta in Finale era davvero ardua e difficile.

Il reinserimento delle giurie nella Finale ha giovato al concorso, facendo sì che i primi in classifica fossero effettivamente quelli più meritevoli o quasi.

Appuntamento ad Oslo 2010!

FONTE: SAT-ZONE


Emanuele Tolomei

Seo Specialist

Rispondi