David Principali – Io una rosa

David Principali: “Io una rosa”

Finale cantanti, sezione inediti, del Festival di San Valentino 2009 – VI edizione (Terni, 28 febbraio 2009).

Organizzazione: Interamna Productions

[media id=130 width=500 height=300]


Emanuele Tolomei

Seo Specialist

Commenti (5)

  • se sei arrivato primo tu, figuriamoci gli altri partecipanti!…di Michele Zarrillo ce n’è già uno, che a differenza tua sà usare il diaframma.
    Basta con queste canzoni neo-melodiche anni ’90, c’è bisogno di rinnovamento.

    Un consiglio: cambia strada che la musica non fa per te, parola di uno che ha studiato e continua a studiare.

    • davide è un autore bravissimo, e non ha bisogno di essere difeso, ma mi permetto di replicare perchè credo che una persona che si permette di dire questo dovrebbe almeno mettere nome e cognome e un indirizzo di mail serio 🙂

      Devi essere uno di quelli che vede amici tutti i giorni, auguri e salutami la De Filippi!

  • Se mi permetti.. Trovo questa critica di basso livello, che non fa onore a chi si reputa un intenditore di musica o almeno si spaccia per tale.
    Non ti fa onore primo perchè metti in dubbio la capacità critica della giuria che ha votato questo brano come il migliore e David come vincitore del Festival; secondo poi trovo di cattivo gusto la frase rivolta agli altri partecipanti e in ultimo ma non in ordine di importanza mi domando da quale pulpito venga il suggerimento di cambiare strada.. Scusami… ma credo di non aver ben capito con quale famoso e talentuoso artista io stia parlando.
    Ho sempre pensato che ogni forma d’arte vada rispettata, così come chi vuole esprimerla ed ha il coraggio e la possibilità di farlo.
    E’ per questo che rispetto le opionioni altrui e le critiche che possono essere espresse su un brano o un artista che può più o meno piacere, ma avresti potuto dare il tuo giudizio in modo più costruttivo. Mi dispiace.
    E’ scontato dirti che conosco David e che ho di lui come artista e come persona tutt’altra opinione.. sarà perchè conosco la sua storia e il suo percorso musicale.. o semplicemente sarà perchè la sua musica riesce a regalarmi delle emozioni che non posso neanche spiegare…
    Ti saluto con l’augurio che anche tu possa trovare la tua strada..

  • il mio intervento è dedicato a Matteo.
    Ciao caro Matteo quasi per caso mi sono imbattuto in questa pagina… erano giorni che nn capitavo e vedere che qualcuno scrive di me mi fà molto piacere, un pò meno quando i termini usati non rientrano nel buon senso e nel rispetto però d’altra parte è tutto opinabile. Quello che mi scrivi non è molto offensivo per me, anzi dovrebbe esserlo più per te perchè se sei un artista e per come parli sembrerebbe tu sia veramente bravo perchè stai studiando,non è proprio il max ricevere certe parole…(molto da trasmissione televisiva) cmq dovresti sapere che ricevere certe parole esortando a smettere una passione o attività come la mia è al quanto avvilente, ciò significa che chi mi ha elogiato in tutti questi anni (e di mezzo ci sono grandi personalità) allora non ci capiscono nulla??? può essere, chi lo sa??? però voglio essere fiducioso che chi mi vuole bene certe cose me le dice magari in un altro modo per farmi crescere e farmi migliorare. il tuo sembra un pò un vomitare su tutto senza pensare a come possono essere prese e interpretate le parole…mi dispiace che tu non abbia messo una tua foto e non si capisca bene chi tu sia e anche questo è il comportamento di una persona che è meglio che stia più al suo posto… se il prossimo anno ti iscrivi al festival sarò in prima fila per ascoltarti… non vedo l’ora…
    grazie cmq Matteo… sicuramente continuerò per la mia strada… continuerò ad impegnarmi…ma tu il mio cd semmai non lo comprare…. ciao ciao…

Rispondi